E-mail to:

          catullo: amore e poesia                     index english       virtual tour

 


QUADRO DELLA SOCIETA’ ROMANA PRIMA DELLE GRANDI CONQUISTE (II SEC. a.C.)

Durante il secondo secolo a. C. Roma effettuò delle grandi conquiste che la fecero diventare potenza egemone del Mar Mediterraneo. Queste grandi vittorie militari non solo portarono all’interno dello Stato grandissime ricchezze, ma fecero sì che l’apparato statale s’ingrandisse sempre di più e che avesse un maggior controllo del territorio che amministrava.

cripto.jpg (14790 byte)
Sirmione, Grotte di Catullo.
Criptoportico visto dalle botteghe.

La situazione politica era lo specchio di una società che aveva ancora radicati, alla sua base, valori come la virtus: Sallustio, infatti, nel " De coniuratione Catilinae", ci descrive una società dove ogni persona cercava d’elevare le proprie aspirazioni e di far maggiormente mostra delle proprie doti (…se quisque magis extollere magisque ingenium in promptu habere… Sall. B. Cat.,7 ), dove c’era una grande voglia e ricerca di gloria onesta (…tanta cupido gloriae incesserat… Sall. B. Cat.,7 ), dove i giovani preferivano i cavalli da guerra e le belle armi ai banchetti ed alle sgualdrine (…magisque in decoris armis et militaribus equis quam in scortis atque conviviis lubidinem habebant… Sall. B. Cat.,7 ), dove dominava la virtù e dove i cittadini facevano a gara per essa (…virtus omnia domuerat… Sall. B. Cat.,7, …cives cum civibus de vertute certabant... Sall. B. Cat.,9 ). Questa società rispettava ancora il culto degli dei, preferiva i fatti alle parole e, con l’audacia in guerra e l’equità in pace, si prendeva cura di sé stessa e dello stato (… in suppliciis deorum magnifici… Sall., B. Cat.,9, …optumus quisqe facere quam diceremalebat… Sall. B. Cat.,8, …duabus his artibus, audacia in bello, ubi pax evenerat aequitate, seque remque publicam curabant. Sall. B. Cat.,9 ), ma era in procinto di cambiare.

 

Marco Bodini e Francesco Magalini